Il medico convenzionato è escluso dall’Irap

Professione | Redazione DottNet | 03/06/2010 11:47

Il medico convenzionato, cosiddetto medico di famiglia, è escluso dall’Irap. L’Agenzia delle Entrate, con la circolare 28/E del 28 maggio 2010, fa un passo avanti sull’esclusione dei medici dall’Irap e i Giudici Tributari ne fanno  due. Per la commissione tributaria provinciale di Ragusa, il medico della mutua è estraneo all’Irap anche se ha dipendenti. Il dipendente che costituisce un semplice ausilio all’attività del professionista non accresce la capacità produttiva e pertanto, esclude l’assoggettamento all’Irap dei redditi del professionista. Deve essere perciò rimborsata l’Irap pagata dal medico convenzionato, anche se lo stesso si è avvalso dell’ausilio del dipendente, che  in pratica, svolge attività di ricezione dei pazienti del professionista e disciplina l’accesso dei pazienti allo studio.

 Per la seconda sezione della Commisione Tributaria provinciale di Ragusa devrà essere perciò rimborsata l’Irap pagata dal medico, con l’aggiunta di “ interessi e rivalutazione come per legge , con decorrenza dalla data di presentazione dell’istanza di rimborso” ( sentenza n.236/2/09 del 22/06/2009, depositata il 20/ 07/ 2009)

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato