Scade il brevetto di Lipitor (Pfizer), corsa alla commercializzazione dei generici

Anna Rita Formicola | 09/06/2010 11:59

Apotex, Teva e altre aziende produttrici di farmaci generici annunciano l’immissione in commercio di versioni equivalenti del farmaco Lipitor* (atorvastatina) di Pfizer, l’ anticolesterolico più prescritto a livello mondiale e con un fatturato, solo nel 2009, maggiore di 1miliardo di dollari. L’ evento, che porterà  beneficio in termini di risparmio a molti pazienti e a sistemi sanitari nazionali di  tutto il mondo, ha avuto luogo in Canada, primo paese in cui la Pfizer ha cominciato a perdere i brevetti (l’ultimo verrà perso nel 2022) sulla molecola. In realtà la scadenza del brevetto di Lipitor in Canada era prevista per il prossimo 19 luglio, pertanto Apotex, società con base a Toronto, ha inventato una sua formulazione del medicinale, una forma cristallizzata con il nome di Apo-Atorvastatin*.

Il brevetto del pricipio attivo di Lipitor è stato spesso un tema di discussione. Il primo sfidante “generico” dei brevetti Lipitor è stato, nel 2006,  la casa farmaceutica indiana Ranbaxy LaboratoriesLimited che ha portato in tribunale la Pfizer con lo scopo di strapparle il brevetto; nel 2008 tra le due aziende si è raggiunto un accordo che ha concesso alla Ranbaxy una licenza esclusiva di commercializzare negli Stati Uniti la versione equivalente di Atorvastatina per 180 giorni e di commercializzare la combinazione a dosi fisse di Atorvastatina-Amlodipina Besilato negli Stati Uniti a partire dal 30 novembre 2011. In questo contesto Pfizer ha dichiarato che farà in modo di essere competitiva offrendo il prima possibile una sua versione alternativa del farmaco generico.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato