Melanomi metastatici e carcinomi a cellule squamose trattati con elettrochemio allo Ieo Milano

| 14/06/2010 12:15

"All'Istituto Europeo di Oncologia abbiamo trattato 105 pazienti (di cui 75 valutabli per risposta e follow-up) dal 2006 al 2010 per lesioni tumorali superficiali, soprattutto melanomi metastatici (58 pazienti) e carcinomi a cellule squamose o grandi carcinomi basocellulari (15 pazienti)". Lo ha detto Alessandro Testori, direttore della divisione melanoma dello Ieo, presentando oggi i risultati di quattro anni di attività clinica con l'elettrochemioterapia, una modalità di trattamento locale di tumori solidi cutanei e sottocutanei basata sull'associazione tra farmaci antitumorali e l'elettroporazione dei tessuti.

La percentuale di risposta oggettiva (OR) è stato del 90% con tassi di risposta completa (CR) del 72% nelle lesioni da melanoma e rispettivamente dell'88% (OR) e del 65% (CR) nelle lesioni di altra natura. In presenza di risposta clinica completa, l'eventuale esame istologico risulta spesso negativo per la presenza di cellule tumorali, e tale si mantiene nel tempo. "Solo 8 pazienti su 75 hanno avuto una recidiva nella regione trattata dopo aver ottenuto una risposta positiva al trattamento", precisa l'esperto in una nota.

Fonte: Adnkronos

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato