Cricelli (Simg), coinvolgere Mmg in valutazione anti-osteoporosi

Ortopedia | | 16/06/2010 15:35

Coinvolgere la medicina di famiglia nella gestione e nella valutazione dell'efficacia dei farmaci innovativi contro l'osteoporosi. Questo l'appello lanciato oggi a Roma da Claudio Cricelli, presidente della Società italiana di medicina generale (Simg), in occasione dell'incontro ''Osteoporosi: nuove prospettive per il futuro dalla prevenzione predittiva ai farmaci innovativi' organizzato in questi giorni a Roma dall'Associazione parlamentare per la tutela e la promozione del diritto alla prevenzione.

"Sosteniamo che su questo tema - ha aggiunto Cricelli - occorra trovare una strada per introdurre l'innovazione in maniera razionale. Da troppo tempo, inoltre, la valutazione dell'efficacia di questi medicinali è nelle mani della farmacologia e non viene coinvolta la medicina di famiglia, la quale possiede invece gli strumenti idonei per partecipare a questo processo. A livello politico c'è stata una grande apertura nei confronti dei medici di medicina generale, ma a livello tecnico ancora non ci sono stati contributi concreti", ha concluso Cricelli.

Fonte: Adnkronos

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato