Usa, si attende sentenza su brevetto antiasma Astrazeneca

Redazione DottNet | 24/09/2008 12:43

L'azienda anglosvedese AstraZeneca rischia di perdere il brevetto sul suo farmaco antiasma Pulmicort*(budesonide): se il tribunale americano incaricato di esprimersi sulla questione dichiarerà non valida la protezione commerciale sul medicinale, l'israeliana Teva potrà iniziare a produrne una versione generica, da lanciare entro la seconda metà del 2009. La sentenza è attesa in questi giorni.
 

In ogni caso - riporta Reuters - l'azienda specializzata in farmaci 'non griffati' potrebbe non essere ancora in grado di avviare la commercializzazione del prodotto, perchè ancora in attesa del via libera della Food and Drug Administration (FDA). Secondo alcuni analisti, AstraZeneca ha comunque poche chance di vincere la causa poichè Pulmicort* è protetto da un brevetto che riguarda il suo metodo d'utilizzo e non la sua composizione.
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato