Oltre 2 milioni i non autosufficienti in Italia

Redazione DottNet | 21/07/2010 13:00

In Italia le persone non autosufficienti sono almeno 2,6 milioni, di cui 2 milioni anziane. Una situazione che riguarda quasi una famiglia su 10 e che rischia di aggravarsi con l'invecchiamento della popolazione. Oggi infatti gli over65enni rappresentano il 20% della popolazione, e sono destinati a diventare il 34,5% nel 2051. Numeri che fanno prevedere un futuro aumento esponenziale dei costi di assistenza, anche per il progressivo calo dei potenziali caregiver (rappresentati per la maggior parte da donne e badanti), visto l'invecchiamento della popolazione. E' questo il quadro che emerge dal Rapporto sulla non autosufficienza presentato dai ministri del Welfare, Maurizio Sacconi, e della Salute, Ferruccio Fazio.

 I costi già ora sono consistenti, soprattutto per le famiglie che spendono per le circa 774 mila badanti oltre 9 miliardi: più dello Stato che sborsa 7 miliardi per le sole indennità di accompagnamento. Rispetto all'Europa del Nord, l'Italia presenta una minore diffusione dei servizi domiciliari e residenziali, con una media del 4.9% contro il 13% dell'Europa settentrionale. Il rapporto individua due Italie: il Nord con setting assistenziali che guardano all'Europa e beneficiano della presenza di reti assistenziali integrate, il Lazio e il Sud con servizi di long term care presenti in modo sporadico, non strutturati in rete e spesso insufficienti. A supplire alle carenze è la famiglia o ricoveri ospedalieri impropri. Per far fronte a questa situazione il rapporto e il ministro Sacconi propongono una strada 'italiana' ispirata alla collaborazione tra pubblico e privato. ''In questa direzione - dice - possono avere un ruolo importante i fondi integrativi sanitari e socio-sanitari, che dovrebbero essere visti come una risorsa in grado di supportare il Ssn e di garantire ai cittadini il diritto e la responsabilità di scelta delle prestazioni nonché una efficace ed efficiente gestione delle loro risorse''. Clicchi qui per il gruppo La sanità che vorremmo.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato