Dopo manovra azioni su brevetti, credito imposta e accordi programma. Cursi, nuovi interventi di sostegno

| 23/07/2010 13:27

Per tentare di venire incontro all'industria farmaceutica, colpita dalla manovra economica che le impone di corrispondere l'1,83% del taglio dei margini dei grossisti, "si potrebbe lavorare su altri tipi di interventi, ad esempio con un diverso sotegno dei brevetti commerciali sui medicinali". A ipotizzarlo è Cesare Cursi, presidente della commissioni Industria, commercio e turismo del Senato, che ne ha parlato a margine del convegno 'Il federalismo assistenziale in ambito reumatologico' organizzato a Roma dall'Osservatorio sanità e salute.

"Altri interventi - ha detto Cursi - sono quelli relativi alla fiscalità, con il credito d'imposta per le aziende che fanno ricerca. Ugualmente, le industrie più impegnate nell'innovazione possono essere premiate con nuovi finanziamenti per gli accordi di programma già in corso con ministero della Salute e Agenzia italiana del farmaco (Aifa)".

Fonte: Adnkronos

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato