Abbott anticipa strategie in paesi emergenti

Aziende | | 28/07/2010 10:30

La comunicazione dei risultati Abbott relativi al secondo trimestre 2010 è prevista in questi giorni, ma l'azienda anticipa l'annuncio di una serie di azioni volte a rafforzare la sua presenza nei paesi emergenti, tra cui l'acquisizione di Piramal Healthcare Solutions, che ha portato Abbott a essere leader in India, uno dei mercati farmaceutici che registra la crescita più rapida al mondo. Previsti inoltre un accordo di licenza con Zydus Cadila, che fornisce un portafoglio complementare di prodotti brand generics in 15 Paesi con mercati emergenti; la creazione della divisione Established Products Division, per massimizzare le opportunità di crescita provenienti dai prodotti brand generics, in particolare nei mercati emergenti; l'apertura a Singapore del più grande sito di Ricerca&Sviluppo di prodotti nutrizionali fuori dagli Stati Uniti.

Abbott - prosegue la nota - ha annunciato l'accordo di collaborazione per lo sviluppo e la commercializzazione di Elagolix*, un farmaco in fase II di sviluppo clinico per il trattamento del dolore legato all'endometriosi. L'azienda ha completato l'acquisizione di Facet Biotech, che con il farmaco daclizumab, anticorpo monoclonale in fase di studio III per il trattamento della sclerosi multipla, che offre l'opportunità di allargare il portafoglio prodotti in fase di sviluppo. E' inoltre giunta l'approvazione da parte delle autorità americane di una serie di test diagnostici e molecolari, tra cui spiccano quelli per l'Hiv, la gonorrea e la clamidia. Infine, sono stati presentati dati positivi relativi a diversi prodotti del portafoglio vascolare, tra cui quelli a sei mesi sui primi pazienti arruolati nella seconda fase dello studio clinico Absorb relativo al nuovo dispositivo vascolare bioriassorbibile Bvs, conclude la nota.

Fonte: AdnKronos

Per commentare approfondire l'argomento: Gruppo Marketing Farmaceutico

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato