Accordo strategico tra Aptuit e Siena Biotech

Redazione DottNet | 31/07/2010 17:20

enpam medicina-generale previdenza sanità-pubblica onaosi enpaf

Aptuit e Siena Biotech annunciano una partnership strategica, in cui Siena Biotech sarà azionista di minoranza di Aptuit Italia, con sede a Verona, e Aptuit sara' uno dei fornitori selezionati per lo sviluppo dei prodotti di Siena Biotech. In base all'accordo - informa una nota - l'azienda americana e italiana collaboreranno per lo sviluppo dei progetti su tre aree terapeutiche: la malattia di Alzheimer, quella di Huntington e in oncologia. I termini economici dell'accordo non sono stati resi noti.

"Siamo lieti di rafforzare la collaborazione già esistente con Siena Biotech, un prezioso alleato per espandere la nostra presenza sul mercato italiano - ha dichiarato Timothy Tyson, presidente e amministratore delegato di Aptuit - L'impegno di collaborazione di Siena Biotech rappresenta un'importante conferma per Aptuit delle competenze professionali ottenute con l'acquisizione del Verona Medicine Research Centre da GlaxoSmithKline". Il 1 luglio scorso, Aptuit ha infatti annunciato l'acquisizione delle attività del centro di ricerche Gsk a Verona, noto anche per gli studi e lo sviluppo di farmaci nel settore delle neuroscienze. "L'integrazione di discipline e tecnologie, dall'individuazione del bersaglio alla prova clinica - dice Giovanni Gaviraghi, amministratore delegato di Siena Biotech ed ex direttore di Ricerca e Sviluppo del centro Gsk - è fondamentale per la scoperta di nuovi farmaci. Aptuit possiede tecnologie e competenze complementari a quelle di Siena Biotech e rappresenta quindi il partner ideale per sviluppare prodotti per la cura di devastanti malattie neurodegenerative e oncologiche ancora irrisolte. Inoltre, siamo lieti di contribuire al consolidamento del centro di Aptuit Verona, anche allo scopo di rilanciare di una struttura di grande importanza nazionale e di contribuire a salvaguardare molti posti di lavoro". Per il gruppo Marketing Farmaceutico, clicchi qui