Scoperto meccanismo con cui H. Pylori scatena cancro stomaco. Si studia farmaco che ne impedisca interazione

Gastroenterologia | | 02/08/2010 16:46

Ricercatori americani dell'università dell'Illinois hanno scoperto un meccanismo attraverso il quale il batterio Helicobacter pylori, nota causa di gastrite, ulcera e talvolta di tumore dello stomaco, riesce a 'spegnere' una proteina che è in grado di sopprimere il cancro nelle cellule che lo ospitano. Lo studio viene illustrato sulla rivista 'Oncogene'. Due terzi circa della popolazione mondiale - ricordano gli esperti - sono portatori dell'H. pylori, senza mai sviluppare alcun disturbo.

Una limitata percentuale di queste persone, invece, deve fare i conti con infiammazioni, ulcere e in alcuni casi carcinomi gastrici. L'abilità dell'H. pylori di causare la malattia è strettamente legata alla virulenza di una proteina chiamata Cag-A. Studi precedenti hanno infatti dimostrato che i ceppi Cag-A-positivi sono maggiormente in grado di causare infiammazione e di portare alla formazione di neoplasie. Altre ricerche hanno individuato un'altra proteina, la Runx3, come importante soppressore del tumore gastrico. Gli esperti americani hanno scoperto che i ceppi di H. pylori Cag-A-positivi sono in grado di inibire l'attività della Runx3 e di ridurne i livelli nelle cellule, mentre i ceppi Cag-A-negativi non hanno questo 'potere'. Gli studi proseguono per arrivare a un farmaco che possa inibire l'interazione fra Cag-A e Runx3, eliminando così la possibilità che si sviluppi un tumore.

Fonte: Oncogene

Per commentare e approfondire l'argomento: Gruppo Nuove Frontiere della Genetica

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato