Cirrosi cardiaca: manifestazione rara del difetto del setto interatriale. Case report

| 24/08/2010 11:53

cirrosi-epatica insufficienza-cardiaca

I difetti del setto interatriale costituiscono la seconda più comune anomalia cardiaca congenita. Questi difetti, quando non diagnosticati durante l'infanzia, si presentano in età adulta con sintomi d’insufficienza cardiaca destra. Pillarisettie colleghi hanno descritto un raro caso di difetto interatriale tipo ostium primum che si è manifestato come insufficienza epatica in una donna di età pari a quarantatré anni. La paziente è stata sottoposta inizialmente a un completo work-up per la determinazione delle cause di cirrosi epatica, il quale ha avuto un esito negativo. Ulteriori esami hanno rivelato difetto interatriale tipo ostium primum.

La cirrosi epatica in tale paziente è stata una conseguenza secondaria alla congestione cronica da insufficienza cardiaca destra derivanti dal difetto interatriale. Anche se l'insufficienza cardiaca destra è una causa nota di cirrosi, la cirrosi epatica derivante da un particolare difetto interatriale è molto rara. Infatti, un difetto interatriale tipo ostium primum che si manifesta come cirrosi epatica non è stata in precedenza ben descritta. Concludendo le cause cardiache dovrebbero sempre essere considerate nella diagnosi differenziale quando un paziente presenta cirrosi epatica.

Bibliografia: Pillarisetti, Jayasree et al.Cardiac cirrhosis: a rare manifestation of an uncorrected primum atrial septal defect. Journal of Cardiovascular Medicine: September 2010 - Volume 11 - Issue 9 - p 689