Arriva la mini-telecamera che naviga nelle coronarie

Redazione DottNet | 26/09/2008 14:44

ecografia

Si chiama Optical Coherence Tomography ed è una mini-telecamera ad altissimo potere di risoluzione che non utilizza raggi dannosi ma innocui infrarossi per ''navigare'' dentro le coronarie, riuscendo a fotografarne i più piccoli dettagli e a verificare l'esito dell'angioplastica.

Una procedura che sembra uscita dalla penna di Isaac Asimov, che con il suo ''Viaggio allucinante'' faceva vagare nel corpo umano medici miniaturizzati: in questo caso però è il catetere delle coronarografie a trasportare la mini-telecamera fino alla zona da scrutare dall'interno. Gli esperti italiani sulla nuova tecnica si sono confrontati delle applicazioni della OCT a Bologna durante il XXVIII Congresso Nazionale della Società Italiana di Cardiologia Invasiva (GISE). ''Si tratta di un test con un potere di risoluzione 40 volte superiore rispetto a quello dell'ecografia endocoronarica'' spiega Corrado Tamburino, Presidente della Società Italiana di Cardiologia Invasiva. In Italia l'Optical Coherence Tomography viene sperimentata presso il Dipartimento Cardiovascolare degli Ospedali Riuniti di Bergamo, il Reparto di Cardiologia dell'Ospedale San Giovanni di Roma e la Divisione di Cardiologia dell'Ospedale Ferrarotto dell'Università di Catania.