Fials: è lo stress la causa della malasanità

Redazione DottNet | 02/09/2010 14:20

'Gli ultimi recenti e presunti episodi di malasanità, che sono arrivati in pasto all'opinione pubblica come casi allarmanti, possono essere stati causati dallo stress psicofisico correlato al lavoro in corsia, pertanto si impone un atto di risoluta verifica e di dovere istituzionale. La Nostra Organizzazione chiede che la Regione si impegni a garantire la sicurezza sanitaria anche in casi che riguardano stress eccessivi nei luoghi di lavoro. Per questo servono controlli accurati in tutte le strutture sanitarie e checkup sugli operatori'. Lo chiede il segretario regionale della Fials Confsal Gianni Romano in seguito ai recenti casi in cui si ipotizza che le liti in corsia siano state la causa di episodi di malasanità.

 

'Certo è che le pesanti responsabilità e i turni di lavoro massacranti ai quali sono sottoposti medici e infermieri nel tempo possono anche provocare situazioni di grave stress psicofisico - aggiunge - che può far degenerare nell'ambito lavorativo anche liti per futili motivi. E in merito a questa precisa situazione vorremmo ricordare alla presidente del Lazio Polverini la circolare di Confindustria che analizza quali e quanti casi di stress a causa di pressioni psicofisiche debbono essere analizzati e identificati come stress correlato al lavoro. Sembra davvero che questi avvenimenti fortuiti facciano al caso nostro'.

A Polverini Fials Confsal chiede 'in quante aziende sanitarie (Asl e ospedali, policlinici e Irrcs) è stato attivato un supporto psicologico per il personale interno e soprattutto come l'Istituzione regionale intende rimediare alle manifeste carenze di organico. Il Lazio è infatti sotto organico di 5.000 infermieri e centinaia di medici lavorano con contratti di sostituzione. Non vorremmo che la logica della Regione fosse di diminuire l'offerta per scoraggiare la richiesta a recarsi presso le strutture pubbliche. Eppure sembra così perché diversamente avrebbe provveduto a conteggiare i cosiddetti carichi di lavoro. I conteggi avrebbero evidenziato senza ombra di dubbio i vuoti di personale di assistenza nelle piante organiche'. Per il gruppo Libertà professionale, clicchi qui.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato