Pronto un nuovo farmaco antimalaria, presto i test

Aziende | Redazione DottNet | 02/09/2010 18:06

Inizieranno prestissimo i primi test su pazienti per un nuovo farmaco antimalaria messo a punto da un team internazionale di ricercatori che si e' dimostrato finora molto promettente perche' agisce in fretta ed ha un meccanismo d'azione del tutto distinto da quello dei farmaci antimalarici oggi in uso.
Il traguardo si deve a una serie di centri di ricerca tra cui The Scripps Research Institute, l'istituto svizzero di malattie Tropicali, l'istituto di Genomica della Novartis. La scoperta e' resa nota sulla rivista Science.
 

Il candidato farmaco fa parte di una famiglia di molecole del tutto nuova nella lotta alla malaria, e' uno 'spiroindolone' e si chiama NITD609, ed e' efficace contro i due parassiti principali della malaria parasite, il Plasmodio (P.) falciparum e P. vivax. Gli esperti hanno scoperto lo spiroindolone NITD609 partendo da una libreria di 12 mila molecole e testandole per la loro azione antimalarica. Dopo un lavoro certosino i ricercatori hanno scartato quasi tutte le moleocle fuorche' 17, tra cui lo spiroindolone NITD609, risultato potentissimo.
Per conoscere il suo meccanismo d'azione, poi, i ricercatori hanno somministrato il farmaco in provetta al parassita malarico ed hanno scoperto che nel suo meccanismo d'azione e' coinvolto il gene 'PfATP4'. Cio' fa dello spiroindolone NITD609 un ottimo candidato farmaco perche' il suo bersaglio d'azione e' diverso da quello di tutti i farmaci oggi in uso, contro cui il parassita sta inesorabilmente acquistando resistenze. Per il gruppo marketing farmaceutico, clicchi qui.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato