Scovato gene 'alleato' del colesterolo. Nuove speranze terapeutiche aterosclerosi

| 17/09/2010 11:53

lipidi

Un gene 'apripista' per l'accumulo di grassi nel sangue è stato scoperto da un team di scienziati della Southwest Foundation for Biomedical Research (Sfbr) di San Antonio (Usa). Lo studio, di cui parla la rivista 'Journal of Lipid Research', è stato condotto su modello animale, utilizzando alcuni opossum da laboratorio, selezionati per la loro risposta moltoalta a una dieta ricca di colesterolo.La ricerca ha portato a evidenziare che il gene ABCB4, che codifica per una proteina che trasporta il grasso dal fegato alla bile per facilitare l'eliminazione del colesterolo dall'organismo, è difettoso nei soggetti con alti livelli di lipidi nel sangue.

 E questo dà vita a un circolo vizioso: il malfunzionamento di questo gene porta a un difetto nell'eliminazione del grasso, causando un accumulo nocivo. Il prossimo passo sarà quello di determinare se mutazioni del ABCB4 abbiano un effetto anche sull'uomo. "Se potessimo identificare precocemente le persone alle quali una dieta ricca di lipidi fa più male, potremmo prevenire molti problemi di salute, specie  cardiovascolari", assicurano gli esperti.

Fonti: Southwest Foundation for Biomedical Research ,Scientists find gene responsible for high-cholesterol levels in blood; finding in animal model offers hope for reducing risk in humans. Wednesday Sep 15, 2010