Lo studio, cellule muscolari alterate in diabete di tipo 2

| 21/09/2010 16:48

aifa farmaci sanità-pubblica sperimentazione-clinica

Da un team del Karolinska Institutet di Stoccolma nuove scoperto sulla patogenesi del diabete di tipo 2. Secondo uno studio firmato da Juleen R. Zierath e presentato al meeting dell'Easd 2010 (Europea Association for the Study of Diabete), le cellule muscolari dei diabetici di tipo 2 risultano "alterate chimicamente", attraverso un processo chiamato Dna metilazione. Il diabete di tipo 2 e' caratterizzato da una ridotta sensibilita' all'insulina in muscoli e organi, e da una limitata capacità di consumare energia in forma di glucosio. Il team del Karolinska Institutet ora mostra che i geni nelle cellule muscolari dei diabetici sono chimicamente modificati, attraverso la metilazione.

Un effetto progressivo, che si manifesta quando le persone sono esposte a fattori associati al diabete, come elevati livelli di acidi grassi e citochine. Dunque "lo studio puo' spiegare perche' fattori ambientali possono avere un'influenza a lungo termine sullo sviluppo del diabete di tipo 2", spiega Zierath. Inoltre alcuni dati preliminari mostrano che l'influenza della metilazione puo' essere addirittura 'eliminata' agendo sull'eccesso di peso.

Fonte: Europea Association for the Study of Diabete