Gentile, in Italia bimbi di 4-5 anni con diabete da adulti. A Napoli un lattante costretto a prendere farmaci nel biberon

| 21/09/2010 16:55

medicina-generale ministero-della salute ricetta-elettronica sanità-pubblica farmacia e-health

Il diabete cambia volto,e quello di tipo 2 in Italia colpisce sempre prima. "Così ci troviamo di fronte a bimbi di 4-5 anni che, oltre ai chili di troppo, oggi presentano una forma di diabete che finora era detta dell'adulto". Una 'fotografia' allarmante, quella descritta da Sandro Gentile, presidente dell'Amd (Associazione medici diabetologi), nel corso del meeting dell'Easd 2010 a Stoccolma.

E se "i dati del diabete di tipo 2 fra i bambini italiani ancora non esistono, i casi in cui ci imbattiamo preoccupano", prosegue l'esperto, illustrando la vicenda di un bimbo napoletano con valori talmente alterati da dove prendere "un antidiabetico sciolto nel latte del biberon". E questo a "meno di due anni di età". Una situazione quasi paradossale, che va a braccetto con l'aumento di sovrappeso e obesità nei bambini della Penisola. "E testimonia anche alcune rivoluzioni nello stile di vita dei nostri figli: dall'alimentazione sempre meno mediterranea, alle troppe ore passate davanti alla tv", dice Gentile. E se "i casi che noi conosciamo sono solo la punta di un iceberg, bastano a dirci che quello che un tempo era il diabete dell'adulto, ora non lo è più", prosegue il medico. "Forse, lavorando con i pediatri - conclude - sarebbe possibile avere un quadro più chiaro della situazione". Indispensabile per studiare contromisure mirate.