Comunicato Gsk, conferma ritiro Avandia da mercato

Redazione DottNet | 24/09/2010 15:22

ema fda

L'azienda farmaceutica GlaxoSmithKline (GSK) ha confermato che a seguito di un riesame del farmaco anti diabete a base di rosiglitazone maleato (Avandia) da parte dell'Agenzia Europea dei Medicinali (EMA) e dell'americana Food and Drug Administration (FDA), entrambe le agenzie hanno oggi annunciato le loro decisioni regolatorie individuali e le azioni che ne derivano. In particolare, secondo una nota diffusa in Italia, la Gsk precisa che ''Nell'Unione Europea, l'EMA ha sospeso l'autorizzazione all'immissione in commercio per tutti i medicinali contenenti rosiglitazone (Avandia, Avandamete Avaglim). Di conseguenza, ai medici in Europa viene raccomandato che i pazienti vengano trasferiti a opzioni terapeutiche alternative.

L'EMA ha affermato che la sospensione resterà in vigore, a meno che non vengano forniti dati convincenti che identifichino un gruppo di pazienti nei quali i benefici del farmaco sono superiori ai rischi''. La Dottoressa Ellen Stråhlman, Chief Medical Officer della Gsk ha dichiarato che ''la preoccupazione principale continua ad essere per i pazienti con diabete di tipo 2 e che si sta compiendo ogni sforzo per assicurare che i medici in Europa e negli Stati Uniti abbiano tutte le informazioni di cui hanno bisogno per aiutarli a comprendere come queste decisioni regolatorie incidono su di loro e i loro pazienti''. Per commentare e approfondire l’argomento clicchi qui