Fazio, più trasparenza e meno attese per ridurre l’Intramoenia. Nasce il Cup nazionale

Sanità pubblica | Redazione DottNet | 03/10/2010 13:03

Per abbattere le liste d'attesa "sarà decisivo il monitoraggio nazionale che vogliamo garantire sul fenomeno delle liste d'attesa. Lo realizzeremo Grazie al Cup nazionale che abbiamo già presentato alle regioni e che va a integrare i Cup regionali". Lo afferma il ministro della Salute, Ferruccio fazioe che, punta il dito in particolare sulle attività intramoenia dei medici: "Vogliamo evitare una volta per tutte che vi siano liste d'attesa lunghissime per ottenere prestazioni sanitarie nell'attività istituzionale dell'orario di lavoro e invece abbreviate nell'attività intramoenia, come purtroppo spesso avviene".

"Per questo saranno attivati meccanismi per fare in modo che le due attività siano 'equilibrate'", promette Fazio, sottolineando che "per farcela servono criteri di trasparenza e nuovi meccanismi" ed evidenziando che "un aspetto importante riguarda le prestazioni cardiologiche e quelle oncologiche, che vengono 'divise' a seconda del singolo quesito clinico". "Pensiamo a liste differenziate con attese inferiori per interventi più urgenti o meno urgenti, e a tempi meno brevi per le attività di prevenzione, che sono programmabili", spiega Fazio che fornisce anche un esempio concreto: "Dovranno essere garantiti i posti dove fare una mammografia entro 10 giorni". Insomma i cittadini "devono poter scegliere liberamente le prestazioni in intramoenia, e non solo perché costretti dalle liste d'attesa lunghe". Per commentare clicchi qui.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato