Da parlamento UE primo no a pubblicità diretta a pazienti dei farmaci etici

| 08/10/2010 11:23

farmaci

Primo no europeo all'ipotesi di aprire alla pubblicità dei farmaci etici su giornali e riviste. Il comitato per l'Ambiente, la salute pubblica e la sicurezza alimentare del Parlamento Ue ha, infatti, votato a favore della cancellazione della proposta contenuta nel pacchetto legislativo sulla farmaceutica approvato dalla Commissione europea, riporta PharmaTimes. Il lavoro sulla riforma del settore è stato avviato nel dicembre 2008. Il testo 'corretto' dal comitato parlamentare prevede che le aziende farmaceutiche siano tenute a rendere disponibili gli aggiornamenti dei riassunti delle caratteristiche del prodotto, dell'etichettatura e del foglietto illustrativo, più una versione accessibile al pubblico della relazione di valutazione dei medicinali.

Il comitato ha inoltre introdotto un nuovo articolo nella legislazione che obbligherebbe gli Stati membri dell'Ue a garantire che il pubblico possa contare su informazioni imparziali sui farmaci e sulle malattie che essi curano, con indicazioni anche su come prevenirle. Il voto del Parlamento è atteso il prossimo dicembre.

Fonte: Adnkronos

Per commentare clicchi qui