Fazio: su tre milioni di parti solo 61 eventi-sentinella

Redazione DottNet | 10/10/2010 23:11

cesareo ginecologia ssn

'Nel periodo compreso tra settembre 2005 ed agosto 2010, a fronte di quasi 3 milioni di parti, sono stati segnalati solo 61 eventi sentinella materni o neonatali. Dati che consentono di dare una risposta di assoluta tranquillità in termini di sicurezza sia per la madre che per il neonato'. E' quanto afferma il ministro della Salute Ferruccio Fazio in una nota in cui fornisce i dati della sicurezza del Servizio Sanitario Nazionale (Ssn). Aziende e Regioni, si legge nella nota, hanno infatti verificato tutti gli eventi negativi, con attività ispettive ed analisi degli eventi 'sentinella': di questi il 20% è monitorato da un 'control team' misto Ministero - Regioni - Aziende sanitarie con il coinvolgimento del Centro nazionale sangue, del Centro nazionale trapianti e di esperti di settore.

 E' in diminuzione, inoltre, anche la mortalità infantile: tra il 2001 e il 2006 si e' scesi da 4,9 a 4,1 decessi per 1.000 nati vivi per i maschi e da 4,2 a 3,2 decessi per 1.000 nati vivi, per le femmine. Il dato interessa tutto il territorio nazionale, anche se permangono differenze fra il Nord-Centro e il Sud del Paese.Per quanto riguarda il ricorso al cesareo, rappresenta il 38.3% dei 559.102 parti registrati dalle Schede di Dimissione Ospedaliera nell'anno 2008, percentuale che scende a 29.0% se si considerano solo le donne senza pregresso cesareo. La regione in cui vi si ricorre di più è la Campania (61.9%, +62% rispetto la media nazionale), quella più virtuosa è il Friuli Venezia Giulia (21.3%, circa la metà della media nazionale). Il trend di sicurezza è confermato anche in corsia. Nel nostro Paese, il sistema di monitoraggio degli eventi sentinella ha consentito di raccogliere, nel periodo compreso tra settembre 2005 ed agosto 2010, 119 eventi sentinella a fronte di oltre 23 milioni di prestazioni chirurgiche erogate (pari al 40,6% della totalità dei ricoveri per acuti). Positivo anche il bilancio sul fronte della reazione trasfusionale conseguente ad incompatibilità ABO: nello stesso periodo sono stati registrati 36 eventi sentinella su oltre 11 milioni e mezzo di trasfusioni. Infine, per quanto riguarda il trasporto emergenza 118 e triage in Pronto Soccorso, nel quinquennio 2005-2010 il Ssn ha effettuato 20 milioni di interventi e oltre 150 milioni di accessi in PS a fronte di soli 14 eventi sentinella. Per i commenti clicchi qui.