Fazio: più servizi ai cittadini con il potenziamento delle funzioni alle farmacie

Redazione DottNet | 24/10/2010 12:01

fazio governo sanità-pubblica

"Si parla di una innovazione sostanziale che cambierà la faccia del sistema sanitario nel nostro paese e consentirà un effettivo potenziamento della capacità di accesso dei cittadini tramite la farmacia al sistema sanitario nazionale". Così il ministro della Salute Ferruccio Fazio, rispondendo al question time alla Camera a un'interrogazione del Pdl sulle iniziative del ministero per potenziare l'accesso dei cittadini al sistema sanitario nazionale attraverso le farmacie. Fazio ha spiegato che il processo finalizzato a potenziare le funzioni delle farmacie è stato avviato con il decreto 153 del 2009 e "si sta perfezionando con una serie di provvedimenti attuativi trasmessi il 30 settembre 2010 alla conferenza Stato-Regioni". Le iniziative "introducono una nuova normativa sull'attività che possono essere svolte in farmacia - ha detto Fazio - e intervengono per potenziare l'attività delle farmacie che avranno un nuovo ruolo all'interno del servizio sanitario nazionale".

Tra le novità anticipate dal ministro, per le farmacie pubbliche e private c'è la possibilità di prenotare prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale, di pagare il ticket e ritirare referti, di eseguire prestazioni analitiche di prima istanza, come il controllo della glicemia, di consegna a domicilio dei farmaci di messa a diposizione di operatori socio-sanitari - infermieri e fisioterapisti - per specifiche prestazioni professionali a domicilio. Clicchi qui per commentare.