Partnership tra aziende farmaceutiche e l’information technology: la “chiave di volta” del Marketing innovativo

Aziende | Redazione DottNet | 29/10/2010 15:54

Le aziende farmaceutiche sono sempre più alla ricerca di approcci innovativi per le loro campagne di Marketing. La collaborazione con le aziende di information technology (IT), i nuovi attori del settore, rappresenta la “chiave di volta” per la realizzazione di modelli di business in grado di determinare un miglioramento della produttività e delle performance finanziarie. Un esempio concreto di ciò è Roche Italia, che sta valutando la possibilità di affidare a un partner specializzato le attività di informazione medico-scientifica e marketing dei prodotti maturi.

La trattativa al vaglio - spiega in una nota la filiale italiana del colosso svizzero - prevederebbe l'acquisizione da parte di Quintiles (gruppo multinazionale leader mondiale nei servizi dedicati alle aziende del settore farmaceutico e biotecnologico) del ramo d'azienda di Roche costituito dalla Business Unit Mature Products, con il trasferimento a Quintiles di 75 dipendenti con contratto di lavoro a tempo indeterminato (Ccnl chimico-farmaceutico). Al momento, i dettagli finanziari dell'operazione non sono stati resi noti. Roche sta valutando la possibile intesa "al fine di focalizzare le proprie attività e risorse sull'innovazione biotecnologica e sulla medicina personalizzata, nelle 5 aree strategiche oncologia, malattie infiammatorie, virologia, metabolismo e sistema nervoso centrale". Da qui l'idea di affidare a Quintiles le attività di informazione medico-scientifica e marketing relative ai prodotti maturi, "con l'obiettivo di massimizzarne il valore per la classe medica e per i pazienti", precisa l'azienda. "Nei prossimi giorni saranno avviate le consultazioni con le organizzazioni sindacali, per illustrare i contenuti e le caratteristiche della prevista operazione, come richiesto dalla normativa vigente", aggiunge il gruppo farmaceutico. "Questa operazione può rappresentare una scelta strategica per una collaborazione a lungo termine con Quintiles ed è il risultato di una partnership efficace avviata negli anni scorsi", afferma Maurizio de Cicco, amministratore delegato di Roche. "La decisione - prosegue il manager - deve essere inquadrata all'interno del processo di cambiamento che Roche ha avviato in Italia oltre tre anni fa e che ci ha portato a essere la prima azienda ospedaliera italiana, leader in oncologia e in virologia, con una posizione di rilievo nell'ambito della reumatologia. "La partnership a cui stiamo lavorando - evidenzia Leonardo Zanardi, amministratore delegato di Quintiles - rappresenta per Quintiles una milestone fondamentale per lo sviluppo del business in Italia e ci offre l'opportunità di consolidare e rafforzare la nostra organizzazione. Oggi Quintiles è in grado di gestire al meglio lo sviluppo e la valorizzazione di prodotti farmaceutici e biotecnologici durante l'intero ciclo di vita, in linea con le strategie globali della nostra azienda. Questa partnership, inoltre, consentirà di mantenere la focalizzazione su alcuni importanti prodotti, a beneficio di medici e pazienti, rafforzando la solida collaborazione con Roche".

Per commentare clicchi qui

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato