Contrordine negli Usa, stop ai brevetti sui geni. Nel mirino i due geni Brca1 e Brca2

| 03/11/2010 12:57

brca1 brevetto dna

I geni non sono materiale brevettabile. Il contrordine arriva tra accese polemiche dagli Stati Uniti, in un parere espresso ieri da una commissione istituita dal Dipartimento di giustizia, che ha valutato un caso sollevato dalle organizzazioni non governative American Civil Liberties Union e Public Patent Foundation. Nel mirino delle Ong i due geni Brca1 e Brca2, che in alcune varianti possono aumentare il rischio di cancro al seno o alle ovaie, e sono oggetto di un brevetto depositato dall'azienda Myriad Genetics e dalla University of Utah Research Foundation.

In quanto "prodotti della natura" - ha osservato la commissione Usa, secondo quanto riporta il 'New York Times - nessun gene, né quelli umani né quelli di altri esseri viventi, animali o vegetali che siano, può essere brevettato. "Ci rendiamo conto - ha spiegato la Commissione - che questa conclusione è contraria a pratiche di lunga data dell'Ufficio marchi e brevetti, come pure dei National Institutes of Health e di altre agenzie governative che in passato hanno ottenuto brevetti per materiale genetico da Dna". Ma tant'è: secondo gli esperti, per loro stessa natura, i geni o loro parti non sono prodotti brevettabili. Esattamente come non lo è qualsiasi altra parte del corpo.

Fonte: Adnkronos

Per commentare clicchi qui