AstraZeneca PLC: risultati relativi al terzo trimestre e ai primi nove mesi del 2010

| 09/11/2010 09:51

I ricavi nel terzo trimestre hanno registrato una contrazione del 2% a tassi di cambio costanti (CER) e sono pari a $7.898 milioni.

-Le vendite di Crestor,Symbicort eSeroquel XR hanno registrato una forte crescita a due cifre a tassi di cambio costanti.

-I ricavi nei mercati al di fuori degli Stati Uniti sono aumentati del 7% a tassi di cambio costanti, compreso un incremento del 14% nei Mercati emergenti.

-Come previsto, i ricavi realizzati negli Stati Uniti hanno risentito della concorrenza dei generici per Arimidex, Pulmicort Respules eToprol-XL e dell'assenza dei proventi legati al vaccino contro l'influenza pandemica H1N1 che avevano influito positivamente sull'andamento del terzo trimestre 2009.Negli Stati Uniti i ricavi nel terzo trimestre sono diminuiti del 13% a tassi di cambio costanti.

L'utile operativo primario è diminuito del 10% a tassi di cambio costanti ed è pari a $3.231 milioni.

-L'impatto della contrazione dei ricavi è stato in gran parte mitigato dalle efficienze operative e dall'incremento degli altri proventi; la riduzione dell'utile operativo primario è dovuta principalmente a una variazione negativa netta di $285 milioni del margine lordo, legata a un onere per perdite di valore (impairment) di attività immateriali per il trimestre in esame a fronte di una revisione favorevole degli accantonamenti nell'esercizio precedente.

L'EPS (utile per azione) primario nel terzo trimestre ha segnato una flessione del 10% a tassi di cambio costanti ed è pari a $1,50.

L'EPS riportato nel terzo trimestre ha registrato una riduzione del 26% a tassi di cambio costanti ed è pari a $1,08.

-I costi di ristrutturazione e gli accantonamenti operati per legge sono stati più elevati rispetto al terzo trimestre dello scorso esercizio; l'aumento è in gran parte riconducibile agli accantonamenti operati per legge nel corso del terzo trimestre 2010, per un totale di $473 milioni, come conseguenza dell'azione giudiziaria in corso per responsabilità da prodotto riguardante Seroquel.

Le distribuzioni nette agli azionisti per i primi nove mesi del 2010 sono aumentate a $4.658 milioni, suddivisi tra pagamento di dividendi ($3.361 milioni) e riacquisto netto di azioni ($1.297 milioni).

Per l'EPS primario su base annuale è stata indicata come target una fascia più ristretta compresa tra $6,50 e $6,65.

David Brennan, Chief Executive Officer, ha affermato:“Continuiamo fermamente a proseguire verso il raggiungimento dei target finanziari che ci siamo posti per l'intero esercizio. Nel terzo trimestre i ricavi hanno registrato una crescita a due cifre nei Mercati Emergenti e sono aumentati anche in Europa Occidentale e nei mercati consolidati nel Resto del Mondo. Come previsto, l'impatto della concorrenza dei generici su diversi prodotti e l'assenza dei proventi legati al vaccino contro l'influenza pandemica sono stati elementi di criticità per l'andamento del trimestre negli Stati Uniti”.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato