Usa, corte nega a Teva giudizio sommario su brevetto Pulmicort

Farmaci | Redazione DottNet | 01/10/2008 12:49

La Corte del giudice distrettuale del New Jersey, negli Usa, ha respinto la richiesta
dell'azienda israeliana Teva per un giudizio sommario sul brevetto che copre il farmaco anti-asma Pulmicort Respules* (budesonide sospensione inalabile) di AstraZeneca. Ciò significa che ci sarà un vero e proprio processo, la cui potenziale data d'inizio è stata fissata dalla stessa Corte per gennaio 2009.


 

Nell'ottobre del 2005, AstraZeneca denunciò Teva per aver infranto la protezione commerciale sul prodotto, producendone una versione generica. Il brevetto su Pulmicort Respules* è infatti valido fino al 2018 con un'estensione di un anno per l'uso pediatrico. La Food and Drug Administration (FDA) non ha accettato la richiesta di via libera abbreviato inoltrata da Teva per il suo equivalente, ma nonostante questo la causa legale sta dunque andando avanti.
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato