Chip elettrico dietro retina restituisce vista. Pubblicati i risultati di una ricerca dell'Università di Tubinga

| 11/11/2010 10:37

retina

Un gruppo di ricercatori tedeschi ha creato un chip che si impianta nell'occhio e restituisce la vista ai ciechi. La notizia è stata pubblicata sulla rivista Proceedings of the Royal Society B. I ricercatori dell'Università di Tubinga, guidati da Eberhart Zrenner hanno impiantato il chip realizzato in collaborazione con una società privata, Retina Implant AG, in un campione di undici pazienti. All'inizio il chip, secondo quanto riferito dai ricercatori, non avrebbe prodotto significativi miglioramenti nella vista dei pazienti. Solo negli ultimi tre pazienti invece il chip ha mostrato tutta la sua efficacia. Soprattutto perché i medici tedeschi hanno deciso di cambiare posizione al chip e di impiantarlo dietro la retina nella zona maculare centrale.

"Quando dopo tre o quattro giorni dall'intervento - ha raccontato Miikka Terho, 46enne paziente finlandese che ha partecipato alla sperimentazione - l'occhio ha cominciato a ristabilirsi ho cominciato a vedere i primi flash di luce. Sono rimasto meravigliato. Poi nei giorni seguenti ho cominciato a vedere sempre più distintamente fino a ora che riesco a leggere distintamente le lettere".
 

Bibliografia: Eberhart Zrenner et al., Subretinal electronic chips allow blind patients to read letters and combine them to words. Proceedings of the Royal Society B.