Pierrel sbarca in USA: siglato contratto per la distribuzione della specialità “Orabloc”

Aziende | Redazione DottNet | 12/11/2010 12:40

Pierrel, attraverso la propria controllata Pierrel Pharma S.r.l, ha siglato un primo accordo di licenza non esclusiva, della durata di dieci anni, con scadenza al 31 Dicembre 2020, con un distributore di prodotti dentali operante in negli Stati Uniti d'America. L'accordo prevede la commercializzazione della specialita' Orabloc (Articaina), anestetico locale per uso dentale negli Stati Uniti d'America. Il lancio di Orabloc nel mercato statunitense e' previsto entro Gennaio 2011, non appena completate le ultime formalita' burocratiche richieste in alcuni stati americani. Il contratto generera' vendite significative di Orabloc negli Stati Uniti. La specialita' medicinale Orabloc e' un anestetico dentale a base di Articaina, prodotto attraverso l'applicazione di avanzate tecnologie per la produzione in asepsi che permette di ridurre il contenuto di epinefrina, di mantenere un valore costante di pH ed una piu' prolungata stabilita' che garantisce un periodo di scadenza di sei mesi piu' lungo rispetto a quello degli altri anestetici dentali attualmente in commercio nel mercato Nord americano.

La formulazione di Orabloc e' stata sviluppata da Pierrel, tenendo conto delle linee guida stabilite dall'American Heart Association, riducendo il piu' possibile il quantitativo di elementi vasocostrittori, noti per causare condizioni di tossicita' locale o sistematica. Il mercato statunitense degli anestetici dentali, che oggi ha un valore stimato pari a circa 230 milioni di dollari all'anno, presenta un trend in continua crescita e si prevede che, nel 2012, possa raggiungere i 280 milioni di dollari all'anno. Orabloc, grazie alla sua particolare formulazione ed all'innovativo processo produttivo e' potenzialmente in grado di conquistare nei prossimi tre anni una quota di mercato pari almeno al 15%. Si consideri, inoltre, che ad oggi il mercato statunitense degli anestetici dentali e' in pratica servito da un unico produttore che comunque non utilizza i sofisticati sistemi produttivi in asepsi di Orabloc, ma quelli piu' semplici e meno selettivi, della sterilizzazione terminale.
Luigi Visani, Amministratore Delegato di Pierrel SpA ha commentato: "Questo primo accordo di licenza non esclusiva per la commercializzazione negli Stati Uniti d'America del nostro anestetico dentale Orabloc rappresenta il positivo completamento di un ambizioso progetto iniziato quasi quattro anni fa, in cui il Gruppo Pierrel ha investito molto in termini economici e professionali sia per adeguare lo stabilimento produttivo di Capua agli elevati standard regolatori americani, richiesti per la produzione in asepsi di farmaci per uso parenterale, sia per la preparazione di un dossier chimico-farmaceutico e clinico in grado di ottenere l'approvazione FDA di Orabloc come "New Drug Approval"(NDA). Siamo molto soddisfatti di aver siglato un accordo con un distributore di prodotti dentali negli Stati Uniti d'America e cio' ci consentira' di aumentare significativamente i volumi produttivi della nostra Divisione Manufacturing negli anni futuri; siamo inoltre orgogliosi del fatto che a partire dal 2011 anche i dentisti americani avranno quindi la possibilita' di utilizzare Orabloc, un anestetico dentale innovativo rispetto a quelli attualmente disponibili nel mercato USA.
Siamo fiduciosi che a seguito di questo accordo ne possano seguire di nuovi con altri distributori americani ed intanto il nostro Gruppo sta gia' lavorando per la finalizzazione di un contratto per la commercializzazione di Orabloc anche in Russia".

Fonte: AdnKronos

Per commentare clicchi qui

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato