Farmaci contraffatti, boom di sequestri

Redazione DottNet | 22/11/2010 16:31

Boom di sequestri di farmaci contraffatti sul mercato online. Nei primi 10 mesi del 2010 i carabinieri dei Nas (Nucleo antisofisticazioni) hanno sequestrato 350 mila tra fiale e compresse contraffatte e rischiose per la salute dei cittadini. Ben il 52% in più rispetto allo stesso periodo del 2009. Nel corso di queste operazioni sono state inoltre arrestate 14 persone, 129 segnalate e sono stati chiusi 6 siti web. A tracciare il quadro è il ministro della Salute Ferruccio Fazio, intervenuto alla sede dei Nas di Roma, dove si è tenuto un corso, il primo in Europa, proprio per affinare le tecniche di contrasto al fenomeno della vendita online dei medicinali contraffatti.

"Tra i farmaci più sequestrati - ha precisato il ministro - al primo posto c'è il Viagra e tutti i medicinali contro la disfunzione erettile. Al secondo posto gli anabolizzanti, assunti dagli sportivi per migliorare le proprie performance". A tal proposito, il generale e comandante dei Nas Cosimo Piccinno ha sottolineato come anche il Viagra sia utilizzato dagli sportivi come doping. "Si è scoperto - ha detto - che soprattutto tra i ciclisti questo tipo di farmaco viene assunto per migliorare le proprie performance. Il Viagra infatti - ha aggiunto - migliora l'ossigenazione del sangue". Intanto i carabinieri della salute del Nucleo anti sofisticazione (Nas) hanno ottenuto dalla Food and drug admistration americana la disponibilità a realizzare il primo corso di addestramento per affinare le tecniche di indagine e tracciabilità dei farmaci contraffatti venduti online. Il corso è partito il 15 novembre e si è concluso mercoledì scorso a Roma. Lo scopo del corso, il primo in Europa, è stato quello di affinare le conoscenze informatiche e familiarizzare con l'uso di software per scoprire i server dei siti web dove si vendono farmaci, oltre che programmi per rintracciare i pagamenti effettuati online per l'acquisto dei medicinali. Si sta già pensando di organizzare un secondo corso entro il 2011 anche per i membri del gruppo investigativo sui traffici delle sostanze dopanti, instituito dal Segretariato generale dell'Interpol. Clicchi qui per commentare.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato