Pillola promossa da 3 ginecologi su 4, scelta da 2,5 mln italiane. Esperti Sigo, recenti studi mostrano che riduce mortalità in chi la utilizza

| 24/11/2010 10:43

Sigo

La pillola contraccettiva è un vero alleato di salute per la donna: ne è convinto il 73% dei ginecologi italiani. Per le connazionali, poi, sembra essere ormai un'alleata irrinunciabile, visto che l'hanno scelta in 2,5 milioni. Optanto, inoltre, per stili di vita più salutari, visto che l'82% dei ginecologi sostiene che chi la assume fa scelte più salubri rispetto al fumo (89%), all'attività fisica (67%), al sovrappeso (56%) e alle malattie sessualmente trasmissibili (44%). Inoltre la pillola migliora, assicurano gli esperti riuniti al Congresso nazionale della Società italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo) in corso a Milano, anche la fertilità (71%). 

L'effetto 'protettivo' dura nel tempo, e secondo il 75% degli specialisti e l'81% si attendono dati ancora più significativi nei prossimi anni grazie all'introduzione di formulazioni con progestinici di quarta generazione o l'estrogeno naturale. "Questi dati rappresentano una conferma nella pratica clinica di quanto era già stato rilevato dagli studi scientifici - afferma Alessandra Graziottin, presidente del Congresso nazionale Sigo in corso a Milano -. In particolare, un'importantissima ricerca su 46 mila donne seguite per 40 anni, pubblicata quest'anno sulla prestigiosa rivista British Medical Journal, ha dimostrato come, nel lungo termine, le donne che hanno usato contraccettivi orali registrino una minore mortalità complessiva e godano di una migliore salute".

Fonte: Adnkronos