Anifa. +1,6% confezioni OTC vendute nei primi 9 mesi del 2010 con aumento del fatturato a + 0,8%

Adelaide Terracciano | 03/12/2010 15:50

Un trend in lieve crescita sia per volumi (+1,6%) sia per fatturato (+0,8) nel settore dei farmaci per l'autocura nei primi nove mesi del 2010. A registrarlo è l'Associazione nazionale dell'industria farmaceutica dell'automedicazione (Anifa), che diffonde i dati da fonte Ims Health e Iri. Da gennaio a settembre sono state vendute, dunque, poco più di 1.360 milioni di confezioni di farmaci, per un giro d'affari di quasi 14.508 milioni di euro. Un'analisi più in profondità - evidenzia una nota Anifa – rileva un aumento di vendite di farmaci soggetti a rimborso da parte del Servizio sanitario nazionale e una flessione di quelli a carico dei cittadini. In termini di trend del mercato, nei primi nove mesi del 2010 le farmacie vedono una contrazione delle confezioni vendute di 3,2 punti percentuali, mentre le parafarmacie e i corner registrano un incremento dei volumi di vendita rispettivamente del 5,8% e dell'1,4%.

Tuttavia, il confronto con i trend dello stesso periodo del 2009 (+17,3% per la parafarmacia e + 12,6% per la Gdo) mostra con evidenza un rallentamento della crescita dei canali 'non tradizionali'. I farmaci per la cura delle malattie da raffreddamento sono la classe più rilevante in termini di quota di mercato (28,5%, con quasi 463 milioni di euro di giro d'affari da gennaio di quest'anno) e mostrano un andamento stazionario rispetto al 2009 (+0,0%). La seconda e la terza classe terapeutica per importanza quali gli analgesici (21,5% del mercato) e i farmaci per la cura dell'apparato digerente (20%) evidenziano trend in crescita (+2,3 e +2% rispettivamente) con vendite per quasi 674 milioni di euro complessivi.

Fonte: Anifa 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato