Ipertensione curata subito con due farmaci in tandem

Cardiologia | | 12/01/2011 23:38

L'ipertensione va aggredita da subito con due farmaci (anche presi in un'unica pasticca che li combina insieme) per essere posta sotto controllo il prima possibile e con meno effetti collaterali. Uno studio clinico dimostra infatti la superiorità di una terapia doppia sin dall'inizio della cura sulla terapia iniziale classica oggi somministrata a base di un farmaco solo. E' quanto emerso da uno studio su oltre 1250 pazienti pubblicato sulla rivista Lancet da Morris Brown dell'Universita' di Cambridge, lo studio ACCELERATE, designato da The British Hypertension Society in partnership con Novartis.

Attualmente i medici prescrivono all'inizio della cura un solo farmaco a bassa dose e poi nelle settimane successive tendono ad alzare la dose e anche ad aggiungere un secondo farmaco; è un metodo precauzionale ma in realtà lo studio Accelerate dimostra che con due farmaci dati sin dall'inizio della cura il controllo della pressione si instaura prima e con meno effetti avversi. I pazienti coinvolti nel trial sono stati divisi in gruppi: a uno è stato dato per le prime settimane il solo farmaco aliskiren o amlodipina; al secondo gruppo i due farmaci sono stati dati da subito insieme in combinazione. E' emerso che questa seconda terapia è più efficace di quella standard e da' meno effetti collaterali di un farmaco solo. Questo studio potrebbe rivoluzionare la gestione dei pazienti ipertesi e prevenire alcuni eventi cardiovascolari importanti come infarto e ictus legati a un cattivo controllo della pressione alta.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato