Pediatri a Fazio: nuove norme sulla responsabilità medica

Redazione DottNet | 26/01/2011 18:56

Il Presidente della Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) Giuseppe Mele ha incontrato il Ministro della Salute Ferruccio Fazio al quale ha segnalato la necessità di nuove norme sulla responsabilità medica, dopo la recente sentenza emessa dal Tribunale di Firenze che ha condannato una pediatra per non essere stata rintracciabile durante le sue ferie nonostante fosse assegnata una sostituzione per i suoi pazienti. Durante questa assenza una piccola paziente è morta e il medico è stato condannato ad un risarcimento. Il Presidente dei pediatri italiani di libera scelta, riferendo le preoccupazioni e le tensioni della categoria dopo le notizie sulla responsabilità oggettiva e indiretta del medico titolare rispetto al suo sostituto, ha chiesto un intervento legislativo urgente, per risolvere la questione in modo definitivo.

 A questo proposito Mele avrebbe ricevuto rassicurazioni dal Ministro Fazio che, secondo quanto riferisce la Fimp, avrebbe espresso l'intenzione di 'voler seguire personalmente la questione ricercando adeguate soluzioni legislative'. In questo quadro, nelle prossime ore, sarà attivato, su input del Presidente della Fnomceo, Amedeo Bianco, il tavolo intersindacale per formalizzare al governo una proposta di tutte le categorie mediche convenzionate con il SSN. 'Siamo consapevoli - ha dichiarato Giuseppe Mele - del fatto che ci stiamo muovendo su una questione ad alta complessità giuridico-legislativa, ma come FIMP non possiamo accettare che la categoria resti relegata in una sorta di limbo dovendo sopportare, sia le proprie responsabilità derivanti dallo svolgere una funzione di pubblica utilità in nome e per conto del SSN, sia le responsabilità altrui, derivanti da eventuali danni commessi da chi svolge una sostituzione peraltro prevista ex lege e per contratto'. La FIMP ha già redatto un testo da sottoporre al confronto intersindacale e ministeriale.