A Pisa il congresso internazionale di cardiologia interventistica

Cardiologia | | 26/01/2011 19:13

Oggi, giovedì 27 gennaio, e domani  si tiene a Pisa, alla Stazione Leopolda, il congresso internazionale di Cardiologia dal titolo 'Cult 2011' (Cardiac interventions Under the Leaning Tower - Cardiologia interventistica sotto la torre pendente), organizzato dalla professoressa Sonia Petronio, responsabile dell'Emodinamica dell'Azienda ospedaliero-universitaria pisana, e dai suoi collaboratori. Il congresso Cult fornirà una approfondita e aggiornatissima presentazione delle metodiche e dei risultati delle nuove tecniche di trattamento percutaneo delle malattie valvolari cardiache, che rappresentano la più grande rivoluzione nella cardiologia degli ultimi venti anni.

Queste nuove tecniche consentono di trattare le degenerazioni della valvola aortica e mitralica nei pazienti ad alto rischio chirurgico, in modo efficace e a rischio contenuto.Cult vanta relatori tra i maggiori esperti a livello europeo e internazionale in questo campo ed è rivolto a tutti gli specialisti coinvolti nel trattamento delle valvulopatie cardiache, dal cardiologo clinico al cardiologo interventista, al cardiochirurgo, al cardio-anestesista, al geriatra, al medico internista. Il programma includerà anche sessioni 'pratiche', grazie al supporto delle principali aziende del settore. Con questo congresso, l'emodinamica pisana intende sottolineare il ruolo di leadership culturale raggiunto e mantenuto negli ultimi 3 anni a livello italiano ed europeo nel campo degli interventi percutanei sulle valvole cardiache. L'emodinamica dell'Aoup è infatti tra le prime 3 a livello italiano per numero di impianti di protesi aortiche per via percutanea, è l'unica che esegue il trattamento percutaneo dell'insufficienza mitralica in Toscana ed ha pubblicato numerosi lavori su riviste internazionali in questo ambito.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato