Pancreas artificiale per gestanti diabetiche

| 31/01/2011 20:13

Un ''pancreas artificiale'' puo' aiutare gestanti diabetiche a portare avanti una gravidanza sicura per se' e per il bebe': si tratta di un sistema automatizzato che monitora 24 ore su 24 la glicemia della donna e al bisogno somministra insulina nella dose esatta, evitando alla gestante pericolose ipoglicemie o ipeglicemie, dannose per lei e per il feto. Il 'pancreas artificiale' e' stato testato dall'equipe di Helen Murphy della Cambridge University su 10 gestanti con diabete di tipo 1 e i risultati sono stati pubblicati sulla rivista Diabetes Care. Il diabete 1 e' una malattia autoimmune in cui il pancreas viene 'disintegrato' dal sistema immunitario del paziente, che perde cosi' la capacita' di regolare gli zuccheri nel sangue.

Questi diabetici sono vincolati a iniezioni di insulina al bisogno per regolare la glicemia. Iper- e ipoglicemie vanno evitate perche' causano danni a lungo termine. Le gestanti con il diabete 1 controllano con molta piu difficolta' la glicemia (a causa degli sconvolgimenti ormonali tipici della gravidanza) e questo mette a rischio la loro salute e quella del feto. Secondo quanto riferito dalla Murphy alla BBC online circa la meta' dei bebe' nati da una donna diabetica e' obesa o in sovrappeso. Anche piccoli sbalzi glicemici per la madre, sono come uno 'tsunami' per il feto. Il pericolo e' anche di perdere il bimbo. Da alcuni anni ormai sono stati messi a punto dispositivi per il controllo del diabete, destinati ad esempio ai bambini, meno capaci di regolare da soli la propria glicemia. Il dispositivo consiste in un 'cervello' che controlla la glicemia h24 e che, sulla base delle misure fatte, attiva una pompa che somministra insulina in automatico. Il dispositivo e' molto piu' preciso del paziente, infatti con questo 'pancreas artificiale' le gestanti riescono a tenere sotto controllo la glicemia.