Nuovo farmaco contro la cecità da diabete

Redazione DottNet | 09/02/2011 15:38

Per combattere il grave calo della vista a cui vanno incontro i pazienti con diabete, è disponibile da poco in Italia una nuova terapia farmacologica che negli studi registrativi ha dimostrato un'efficacia superiore al trattamento laser (l'attuale standard). Se ne è parlato  a Milano, in un seminario dedicato all'Edema maculare diabetico (Ema), organizzato da Novartis. Il farmaco in questione, il 'Ranibizumab', era già indicato per trattare la degenerazione maculare legata all'età, una malattia che compromette la vista dei più anziani.

Ora, la Commissione europea ha approvato l'estensione di applicazione anche per l'Ema con diminuzione visiva: ''Ranibizumab - dicono gli esperti - ha dimostrato nei pazienti con edema maculare diabetico con diminuzione visiva un'efficacia rapida e mantenuta nel tempo superiore alla terapia laser, attuale terapia di riferimento. Circa la metà dei pazienti ha mostrato un guadagno nell'acuità visiva, con miglioramento della qualità della vita e dell'indipendenza''. In Italia questo farmaco è rimborsato dal Servizio Sanitario Nazionale (in classe H, ovvero ad uso ospedaliero).

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato