Fazio: Libia, ci stiamo preparando a un’emergenza sanitaria. Italia a rischio epidemie

Redazione DottNet | 28/02/2011 18:36

infettivologia

''Ci stiamo preparando'': il ministro della Salute Ferruccio Fazio conferma il lavoro avviato per fronteggiare una eventuale emergenza sanitaria fra coloro che arriveranno dalla Libia in seguito alla crisi politica del paese, in collaborazione con la Commissione Europea. Fazio ha spiegato che le operazioni si svilupperanno su due progetti principali. Il primo è quello del monitoraggio epidemiologico di quanti arriveranno sulle coste italiane al momento dello sbarco, seguita dall'assistenza e dal monitoraggio nel momento in cui saranno ricevuti nei centri di accoglienza.

Il secondo è ''il sostegno psicologico e psichiatrico - ha detto - che si rende necessario per aiutare le persone che in questa situazione soffrono spesso di traumi''. Fazio ha anche tenuto a precisare che la riunione prevista per il prossimo 18 marzo a Roma, concordata dal Governo italiano e dall'Oms Europa, fissata per coordinare gli aiuti necessari e i piani di intervento se la crisi dovesse peggiorare, ''è stata decisa in accordo con la Commissione Europea''. Sarà in questa occasione che saranno definiti quindi gli aspetti tecnici delle operazioni di aiuto, anche ''in accordo - ha concluso Fazio - con il ministro degli interni Roberto Maroni e degli esteri Franco Frattini''. Clicchi qui per partecipare al poll.