Anaao, bene l’accordo sulla conciliazione dei tempi di lavoro e cure familiari nella sanità

Sanità pubblica | Redazione DottNet | 09/03/2011 20:32

L'Anaao Assomed valuta positivamente l'intesa sulla conciliazione dei tempi di lavoro e cura familiare raggiunta tra il ministro del Lavoro Maurizio Sacconi e le confederazioni sindacali augurandosi che all'accordo facciano seguito reali provvedimenti a favore delle lavoratrici madri e auspicando che esso non escluda il settore pubblico. In Sanità è evidente un conflitto, latente o manifesto, tra sistema dei diritti e organizzazione del lavoro, favorito da politiche governative, e aziendali, che negano di fatto il part-time e la sostituzione delle gravidanze al di là delle enunciazioni di principio sulla flessibilità e sul valore sociale della maternità.

Confidiamo, pertanto, di non trovarci di fronte all'ennesima mera iniziativa di facciata, indirizzata a recuperare consensi dopo continui e reiterati tentativi da parte del Governo di ridimensionare il ruolo dei lavoratori e delle istituzioni che li rappresentano e di negare le differenze di genere. Per i Medici tale intesa, se e quando estesa al Ssn, può rappresentare uno strumento utile a contrastare l'attuale fuga in quiescenza e la carenza che si evidenzierà nei prossimi anni considerando anche la crescente femminilizzazione della professione cui occorre rispondere con modifiche organizzative che garantiscano maggiore flessibilità nella gestione del tempo di lavoro senza perdere diritti acquisiti.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato