Fatturato stabile nel 2010 per il gruppo Boehringer Ingelheim. Si punta sugli innovativi

Aziende | Redazione DottNet | 07/04/2011 19:13

Fatturato stabile nel 2010 per il gruppo Boehringer Ingelheim, una delle prime 20 aziende farmaceutiche del mondo, che per il 2011-12 punta allo sviluppo di prodotti innovativi a fronte di un aumentato investimento da parte dell'azienda nel settore della Ricerca. Nel 2010, Boehringer Ingelheim ha registrato un fatturato netto di circa 12,6 miliardi di euro. Un dato ''sostanzialmente in linea'' con i livelli del precedente esercizio, riuscendo a compensare quasi completamente le previste mancate vendite, gia' preannunciate lo scorso anno, pari a 1,4 miliardi di euro, dovute alla scadenza dei diritti di esclusiva su prodotti importanti per il fatturato nel mercato farmaceutico statunitense e gli ulteriori oneri derivanti dalle riforme sanitarie negli USA e in Europa.

 Nonostante questo, rileva l'azienda, l'andamento del Gruppo nel 2010 e' stato ''soddisfacente'': il portafoglio dei Farmaci da Prescrizione ha registrato un incremento del 5,5%, il fatturato della Divisione Veterinaria ha avuto un aumento sostenuto del 51% e si e' assistito al successo dei nuovi prodotti lanciati sul mercato. L'utile operativo si e' attestato attorno a 1,9 miliardi. Pertanto, sottolinea il Gruppo, ''nonostante il difficile quadro generale, il 2010 e' stato un anno positivo''. ''Il passato esercizio e' stato un anno di transizione - ha dichiarato il presidente Andreas Barner e Responsabile Ricerca e Sviluppo e Medicina - e nel 2010, l'azienda ha investito in Ricerca e Sviluppo il 24% del suo fatturato dei Farmaci da Prescrizione, la percentuale piu' alta di tutti i tempi''. La ricerca e lo sviluppo di prodotti innovativi, ha aggiunto Barner, ''costituiscono le fondamenta di Boehringer Ingelheim. Nel 2010 abbiamo aumentato considerevolmente i nostri investimenti, ancora una volta in R&S, nonostante il momento difficile. Nell'esercizio da poco conclusosi Boehringer Ingelheim ha investito in R&S quasi 2,5 miliardi di euro, ovvero 230 milioni di euro in piu' rispetto all'esercizio precedente''. Per l'esercizio 2011, Boehringer Ingelheim prevede una crescita complessiva a una cifra (attorno al 5%). Clicchi qui per essere informato.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato