Dompè: La crisi non intaccherà il lavoro delle aziende

Aziende | Redazione DottNet | 08/10/2008 15:53

Le aziende farmaceutiche sono pronte a difendere ''con le unghie e con i denti'' dalla crisi economica internazionale i progetti di ricerca che, secondo le speranze e le previsioni del presidente di Farmindustria Sergio Dompè, ''non verranno sminuiti da quanto sta avvenendo''.

 ''La crisi finanziaria - ha detto il rappresentante dell' industria farmaceutica italiana - ha una dimensione tale che comporterà conseguenze a tutti i livelli. Il debito pubblico si dilaterà e le disponibilità diminuiranno''. ''Ma bisognerà - ha aggiunto - stringerci attorno a progetti che garantiscano la solidarietà per continuare a dare ai cittadini i servizi del nostro sistema sanitario. E per i risparmiatori è consigliabile che si concentrino su progetti ad alto valore sociale ed economico''. ''Siamo in un momento in cui i veri valori devono poter esprimersi ed è un ottimo momento per investire su cose concrete'', ha concluso Dompè.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato