Patenti di guida, in arrivo nuove disposizioni per i medici

Sanità pubblica | Redazione DottNet | 11/05/2011 16:13

Uno screening iniziale più accurato ed esami medici specialistici per verificare e accertare l'esistenza e la gravità di alcuni problemi di salute, quali epilessia e diabete: sono queste le indicazioni contenute nel documento cui sta lavorando il Consiglio superiore di sanità (Css), in merito al rilascio della patente di guida. Come spiega un membro del gruppo di lavoro impegnato nella redazione del testo, 'si tratta di riformulare le indicazioni da dare ai medici, che fanno la visita per la patente e il suo rinnovo, in ottemperanza alla direttiva europea del 2009'. Si tratta in particolare dell'epilessia, del diabete, visto che le crisi ipoglicemiche possono portare a svenimenti, e dell'analisi del campo visivo.

 Fino ad oggi infatti 'si eseguiva solo un esame della vista piuttosto sommario - continua il membro del gruppo di lavoro del Css - da cui non si capiva molto. Con il nostro documento, che verrà discusso il prossimo 17 maggio, ci si concentrerà su alcune condizioni che possono esporre il guidatore a problemi. Il che non significa che non verrà rilasciata la patente a queste persone, ma che tali patologie dovranno essere prese in considerazione e analizzate al momento del rilascio della patente in modo approfondito. E' importante, visto che ogni anno nel nostro Paese si rilasciano un milione di patenti'.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato