Sanità elettronica, l'ultima frontiera è il cloud computing: esperimento nel Trevigiano

Redazione DottNet | 11/05/2011 17:50

asl sanità-pubblica cloud

Controllare i propri dati di salute, prendere un appuntamento per una visita medica o fissare un esame clinico, tutto rigorosamente online. Sono i servizi di 'cloud computing' offerti dall'Ulss 8 di Asolo (Treviso) a 250 mila cittadini. L'Unita' locale socio sanitaria, tra le prime in Italia, ha infatti attivato un hub che collega in rete sportelli, ambulatori, reparti, ambulatori e medici di medicina generale, realizzando al contempo uno spazio per lo stoccaggio e la protezione dei dati (referti, ricette mediche elettroniche, prenotazioni, pagamenti online dei ticket) e rendendo possibile la gestione informatizzata non solo di questi dati ma anche dei farmaci e delle relative prescrizioni dei medici.

 Cosi' facendo l'Ussl 8 si colloca tra gli apripista del cloud computing, avendo raccolto in un'unica ideale 'nuvola', creata ad hoc, tutte le tecnologie informatiche disponibili, in modo da permettere l'utilizzo di dati e risorse hardware e software distribuite in remoto.