Spesa mondiale per i farmaci: nel 2015 circa 1,1 trilioni di dollari

Redazione DottNet | 18/05/2011 19:11

La spesa globale per i farmaci sfiorera' quota 1,1 trilioni di dollari entro il 2015, riflettendo pero' un rallentamento del tasso di crescita composto annuo del 3-6%. Tutto cio' a fronte di un tasso di crescita l'anno del 6,2% negli ultimi cinque anni. Sono le previsioni dell'Ims Institute for Healthcare Informatics nello studio 'The Global Use of Medicines: Outlook Through 2015'. I bassi livelli di crescita della spesa per i farmaci negli Stati Uniti, l'impatto della scadenza di numerosi brevetti di importanti medicinali nei mercati sviluppati, la continua e forte domanda nei mercati emergenti di prodotti a basso costo e i cambiamenti della normative in diversi Paesi sono tra i fattori chiave che influenzeranno la crescita futura del settore.

In particolare, la spesa per i prodotti di marca nei mercati sviluppati rimarra' allo stesso livello nel 2015 come nel 2010.Ma globalmente, la quota di mercato dei 'griffati', che e' passato dal 70% del 2005 al 64% nel 2010, subira' un ulteriore calo entro il 2015, arrivando al 53%. Ci sara' una crescita per questi prodotti nei mercati emergenti, eppure 80 centesimi per ogni dollaro speso in farmaci in questi mercati nel 2015 saranno riservati a farmaci generici.Sempre entro il 2015, l'Ims Institute si aspetta che la spesa per i biosimilari, copie a brevetto scaduto dei farmaci biologici, superi i 2 miliardi annui. La scadenza dei brevetti di medicinali di marca, esso produrra' 98 miliardi dollari di risparmi netti per i contribuenti nei Paesi sviluppati fino al 2015, rispetto ai 54 miliardi dollari di risparmio realizzati nei cinque anni precedenti il 2010.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato