Osteoporosi, trattamento più facile con un nuovo farmaco

Redazione DottNet | 09/10/2008 19:45

Il trattamento dell'osteoporosi diventa sempre più facile grazie ad una nuova formulazione di un farmaco a base di risedronato: due compresse da 75 mg per due giorni consecutivi al mese hanno un effetto sovrapponibile a quello delle vecchie posologie giornaliere e settimanali.

 La nuova formulazione, che si affianca a quelle già disponibili in Italia al dosaggio di 5 mg o 35 mg, potrà meglio adattarsi alle esigenze dei pazienti. Secondo Sanofi-Aventis, l'azienda produttrice del farmaco, ''gli studi clinici dimostrano che risedronato al dosaggio di 75 mg, assunto due giorni consecutivi al mese, consente da un lato di incrementare la densità ossea sia a livello delle vertebre sia di altri siti scheletrici, dall'altro di ridurre il rischio di nuove fratture vertebrali con effetti sovrapponibili a quelli del farmaco somministrato quotidianamente al dosaggio di 5 mg. Inoltre - conclude l'azienda - agisce rapidamente sui diversi siti scheletrici, inducendo una rapida protezione contro il rischio di frattura''.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato