Diabete 2, in arrivo un farmaco che agisce a livello renale

Redazione DottNet | 08/06/2011 17:43

diabete diabetologia farmaci insulina sgl-t2

Secondo la rivista Nature Medicine la commercializzazione di una molecola che riduce la glicemia nel diabete di tipo 2 agendo a livello renale potrebbe essere imminente. Diversamente dai trattamenti attuali, questo nuovo farmaco agisce in modo indipendente dall'ormone insulina, impedendo il riassorbimento del glucosio nel sangue attraverso il rene: bloccando l'attività della proteina SGLT2 (sodium-dependent glucose cotransporter 2), il nuovo principio attivo promuove infatti l'eliminazione dello zucchero con le urine.

 La messa in commercio di questa nuova molecola, spiegano i ricercatori, permetterebbe di superare il limite riscontrato negli attuali farmaci, utili nel breve termine ma il cui uso prolungato può portare a una perdita di efficacia.