In aula a Luglio il testo sul governo clinico

Redazione DottNet | 15/06/2011 16:05

Potrebbe tornare in Aula a luglio il testo sul governo clinico, tornato in commissione da un anno dopo un primo stop ricevuto dall'assemblea della Camera a giugno 2010. ''Se ci saranno le condizioni - ha detto il ministro della Salute, Ferruccio Fazio, a margine dei lavori della commissione Affari sociali - c'e' l'ipotesi di portare il provvedimento in Aula prima della pausa estiva''. Intanto la commissione, su richiesta del relatore, Domenico Di Virgilio, ha rinviato alla settimana prossima l'esame degli emendamenti al testo, per ''ulteriori approfondimenti''.

Le richieste di modifica, ha spiegato lo stesso Di Virgilio - sono tante, quasi un centinaio, e importanti, e richiedono una valutazione accurata, considerando che e' un argomento atteso da tutti gli operatori sanitari''. Tanto che ''il relatore, e tutti i componenti della commissione, sono stati oberati da centinaia di osservazioni da parte dei rappresentanti di tutti gli operatori sanitari, compresi i sindacati di categoria''. ''Faro' di tutto - ha aggiunto Di Virgilio - perche' il testo torni in Aula prima dell'estate''. Lo stop dello scorso anno, ha ricordato, ''era stato richiesto proprio per l'approfondimento di alcune norme contestate in particolare dalla Lega, che non avrebbero risposto adeguatamente all'autonomia delle Regioni in materia sanitaria''. Con il Carroccio, ha riferito, ''sono in corso incontri per valutare assieme la soluzione migliore'' e arrivare in Aula ''con la certezza che le norme siano condivise da tutte le componenti della maggioranza''.