Ministero della Gioventù e farmacisti insieme per i corretti stili di vita

Redazione DottNet | 27/06/2011 14:42

Un protocollo d'intesa per la pianificazione di azioni comuni volte all'educazione a corretti stili di vita, nonche' al contrasto e al trattamento della devianza e del disagio giovanile. E' quello sottoscritto dal ministro della Gioventu', Giorgia Meloni, che ha incontrato oggi una delegazione della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani, guidata dal presidente Andrea Mandelli. In particolare, con il documento sottoscritto il ministro della Gioventu' e i Farmacisti italiani danno il via ad un programma di formazione, comunicazione e informazione sui rischi connessi all'abuso di farmaci e di sostanze alcoliche da parte dei giovani, e sui comportamenti a rischio correlati a queste tematiche.

 'Il protocollo d'intesa siglato quest'oggi sigla una nuova e importante tappa di un lungo cammino di proficua collaborazione tra il Ministero della Gioventu' e la Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani - commenta il ministro Meloni -. Sono convinta che, anche grazie al loro ruolo sociale di primo piano, i farmacisti diventeranno un punto di riferimento importantissimo per ragazze e ragazzi sul fronte della promozione di stili di vita sani e in un netto contrasto all'abuso di farmaci e alcol da parte dei giovani italiani'. 'Una professione che non pensa ai giovani e' una professione senza futuro - ha dichiarato il presidente Mandelli - e siamo quindi grati al ministro Meloni di averci dato la possibilita' di affiancare il suo dicastero in queste attivita' cosi' centrali per il nostro Paese. Sono certo che i farmacisti, a cominciare dalle nuove leve, risponderanno a questo nuovo compito con l'impegno e la competenza che da sempre il cittadino riconosce loro'.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato