A fine mese i nuovi Lea

Redazione DottNet | 11/10/2008 20:04

Sono in arrivo a fine mese i nuovi Livelli essenziali di assistenza (Lea) del Servizio Sanitario Nazionale (Ssn). Lo ha detto il sottosegretario alla Salute, Francesca Martini, a margine del congresso dell'Associazione Italiana di Oncologia Medica (Aiom).

 ''Non pensiamo in nessun modo di ridurre tutti quei percorsi diagnostici necessari per determinare una diagnosi certa e accurata per i cittadini. I percorsi di diagnosi - ha aggiunto - vanno tutelati, come pure la possibilità dei pazienti di accedervi in maniera più adeguata''. Martini si è detta inoltre certa che ''la razionalizzazione della spesa, verso cui necessariamente dobbiamo andare, debba continuare ad avere al centro il paziente''. Per Martini è anche necessario elevare i livelli di tecnologia nelle aree del Paese in cui il paziente non si sente abbastanza assistito di fronte alle patologie gravi, come i tumori. ''Il Governo porrà massima attenzione alla disabilità nella definizione dei Livelli Essenziali di Assistenza (Lea) prevedendo misure a sostegno delle persone in difficoltà'', ha precisato Martini: ''La questione disabilità è una priorità del ministero'', ha detto Martini, sottolineando che ''spesso su questi temi c'è solo un approccio di tipo medico e scientifico che non tiene conto che l'autismo non è una differente condizione della vita ma una condizione della vita stessa. Ritengo sia importante sostenere iniziative volte a rendere migliore la vita di chi soffre come quella attuata dal conservatorio veronese che ha attivato un corso di formazione in musico-terapia''. ''L'arte e la bellezza - ha concluso - devono essere rese fruibili dalle persone, e in particolare proprio dalle persone con disabilità, perchè possono davvero costituire una forma di aiuto concreto''.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato