Lavori usuranti: prime indicazioni per presentare domanda di pensione

Giovanni Vezza | 05/07/2011 09:54

L'INPS, dopo l’emanazione del D.Lgs. 21 aprile 2011, n. 67 (pubblicato in G.U. n. 108 dell´11.5.2011), entrato in vigore il 26 maggio 2011, ha precisato, con messaggio del 10 giugno 2011, n. 12693, che possono presentare domanda per il pensionamento anticipato, fermo il requisitodei 35 anni di anzianità:

1) i lavoratori impegnati in attività particolarmente usuranti (ossia in mansioni riguardanti lavori in cave, miniere, gallerie, cassoni ad aria compressa nonché le attività svolte dai palombari e i lavori ad alte temperature);

2) i lavoratori notturni;

3) i lavoratori addetti alla linea catena, impegnati in un processo produttivo in serie con ritmo determinato da misurazione dei tempi e sequenze di postazioni e lavorazioni;

4) conducenti di veicoli adibiti al servizio pubblico di trasporto collettivo con capienza complessiva non inferiore a 9 posti.

Per quanto concerne il requisito oggettivo, è necessario che le predette attività siano state svolte:

1. per le pensioni con decorrenza entro il 31 dicembre 2017: per almeno 7 anni negli ultimi 10 anni di attività lavorativa;

2. per le pensioni aventi decorrenza dal 1° gennaio 2018: per almeno la metà della vita lavorativa complessiva.

Dal 1° gennaio 2013, il diritto al trattamento pensionistico si ottiene con un’anzianità anagrafica ridotta di 3 anni (58 anni anziché 61) e una somma di età anagrafica e anzianità contributiva ridotta di tre unità rispetto ai normali requisiti (somma di età anagrafica e anzianità contributiva pari a 94 anziché a 97). In attesa che vengano fornite, con apposito decreto ministeriale, le disposizioni di attuazione, le sedi Inps devono tenere in evidenza le domande di riconoscimento dei suddetti benefici presentate dai lavoratori interessati. Il messaggio dell’INPS precisa che la domanda va presentata all’istituto previdenziale presso il quale il lavoratore è iscritto entro il 30 settembre 2011, qualora il dipendente abbia già maturato o maturi i requisiti agevolati previsti all’art. 1 entro il 1° dicembre 2011. Tali termini vengono spostati al 1° marzo dell’anno di maturazione dei requisiti agevolati, qualora i requisiti siano maturati a decorrere dal 1° gennaio 2012. Queste indicazioni temporali risultano utili per i soggetti che intendono presentare la domanda prima che venga emanato dal ministero del Lavoro il decreto con i moduli necessari per inoltrare la domanda. Infatti, la scelta di presentare la domanda immediatamente, può essere utile ad evitare l’applicazione del meccanismo di salvaguardia  previsto dal D.Lgs 67/2011 secondo il quale, in caso di sforamento delle richieste rispetto al numero preventivato, si darà priorità alle domande secondo la data di maturazione dei requisiti e, a parità degli stessi, si considererà il giorno di presentazione della domanda. Si ricorda che anche il lavoro notturno in sanità è considerato lavoro usurante. Infatti, secondo quanto disposto dal “Collegato Lavoro”, si ritiene usurante  il lavoro articolato su 64 - 71 turni notturni annui i quali danno diritto alla possibilità di anticipare la  pensione di un anno, mentre effettuando 72 - 77 notti di lavoro si potrà beneficiare di un anticipo di due anni, fermo restando che  superati i 78 turni di notte annuali  lo sconto sarà di tre anni. Su questo argomento è opportuno precisare che per i medici dipendenti che hanno conservato l’iscrizione all’ENPAM (ex continuità assistenziale ed emergenza territoriale) l’applicazione delle nuove norme, non essendo compensata da alcuna contribuzione figurativa, produce, oltre all’anticipo della pensione, anche una riduzione della sua entità. Riguardo, invece, ai medici della medesima categoria che hanno mantenuto il carattere convenzionale del rapporto, si attende che l’ENPAM si pronunci sulle eventuali facilitazioni da applicare, visto che già oggi è possibile accedere al pensionamento con 35 anni di contribuzione e 58 anni di età. 

Clicca qui per essere aggiornato

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato