Occhio al talco, ogni giorno aumenta rischio tumore per le donne

Redazione DottNet | 24/10/2008 16:30

ovaio

Attenzione al talco. L'uso quotidiano di questo prodotto aumenta il rischio di tumori per le donne, in particolare di cancro dell'ovaio. Le probabilità di ammalarsi aumentano del 40%. L'allerta arriva dai ricercatori dell'Harvard Medical School di Boston, con un lavoro pubblicato su 'Cancer Epidemiology, Biomarkers and Prevention'. Gli esperti temono che la polvere applicata sulle parti intime possa raggiungere le ovaie e innescare un processo infiammatorio che permette alle cellule tumorali di proliferare.
 

E i risultati di questo nuovo studio sembrano evidenziare un rischio più elevato di quanto ipotizzato da precedenti ricerche. Da qui l'appello al gentil sesso di non mettere più il borotalco sulle parti intime. L'equipe ha coinvolto oltre 3 mila donne, scoprendo che il rischio di cancro cresce del 36% con l'uso settimanale di talco, ma arriva a +41% se l'utilizzo è quotidiano. A maggiori probabilità di ammalarsi vanno incontro le donne con un particolare profilo genetico. La presenza del gene
glutatione S-transferasi M1 e l'assenza del gene glutatione S-transferasi T1 triplicano il rischio di tumore. Una donna su 10 presenta questa 'carta d'identità' genetica, avvertono i ricercatori.
Sotto accusa è il minerale di cui è fatto il talco, il fillosilicato di magnesio: la sua composizione chimica, sostengono gli specialisti, lo rende simile all'amianto, responsabile di una forma letale di cancro del polmone.